Che cos'è e a chi si rivolge

Il Baby Parking è un servizio socio-educativo che ha lo scopo di favorire, in collaborazione con le famiglie, uno sviluppo fisico e psichico equilibrato e funzionale nel bambino ed una buona capacità di socializzazione, avvalendosi come strumento principe del gioco libero e parzialmente strutturato, assecondando le inclinazioni istintive dei bambini della fascia di età cui si rivolge.

Ad ogni bambino viene garantito, nel pieno rispetto delle caratteristiche individuali, un progetto educativo rispondente ai seguenti principi:

- Promozione dell’autonomia e dell’identità

- Promozione dello sviluppo della personalità individuale nelle sue componenti fisiche, affettive, emotive, cognitive, etiche e sociali

- Promozione della comunicazione costruttiva tra bambini, tra bambini e adulti, e tra adulti.

Gli obiettivi educativi, stabiliti in base all’età ed alle caratteristiche di ogni singolo bambino, saranno perseguiti essenzialmente attraverso il gioco libero, in quanto il gioco è lo strumento conoscitivo e relazionale con cui i bambini si interfacciano al mondo.

Ogni nuovo apprendimento, quindi, sarà veicolato e stimolato attraverso il gioco e attraverso il rispetto della libera iniziativa di interazione e di attività di ogni bambino.

 

Il Baby Parking si rivolge principalmente ai bambini di età compresa tra i 12 mesi e i 6 anni, ma accoglie anche bimbi di età superiore ai 6 anni. La struttura ha una ricettività di 25 bambini.

 

Quali finalità persegue

Il Baby Parking si caratterizza per una programmazione educativa che rispetta e valorizza le esigenze e le potenzialità dei bambini delle diverse fasce d’età per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

- Favorire lo sviluppo di nuove e più strutturate modalità comunicative;

- Promuovere uno sviluppo motorio armonico;

- Stimolare lo sviluppo cognitivo attraverso la scoperta e l’esperienza dell’ambiente e della realtà circostante;

- Favorire un equilibrato sviluppo affettivo e sociale attraverso significativi contesti relazionali e momenti di incontro con figure di riferimento e con gli altri bambini.

Gli obiettivi sopracitati saranno sviluppati all’interno dei diversi percorsi educativi in base all’età, mediante:

Manipolazione, Attività ludico-esplorative, Attività creative, Attività motorie, Psicomotricità, Attività teatrali ed espressive, Giochi di imitazione, Giochi simbolici, Giochi di costruzione, Gioco libero.

 

Nella piena consapevolezza che i bambini interagiscono con la realtà che li circonda attraverso il gioco, ogni percorso educativo perseguirà gli obiettivi specifici per fasce d’età attraverso il rispetto dell’inclinazione all’attività esplorativa e di gioco, stimolando l’innata curiosità dei bambini, proponendo loro ambienti ricchi di stimoli divertenti e sicuri.

Calendario ed orario

Il servizio è aperto dal lunedì al giovedì dalle 16.00 alle 17.00, venerdì dalle 16.00 alle 19.00 ed il sabato dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 e durante tutto il corso delle manifestazioni del Comune di Gorizia, si interrompe la domenica e nei giorni di festività Nazionale. Il sevizio può essere richiesto anche durante il corso della settimana previa prenotazione.

Il Baby parking garantisce la massima flessibilità di orari di ingresso e di uscita all’interno dell’orario di apertura per garantire alle famiglie un servizio il più completo possibile che vada incontro alle variazioni di orario dei genitori, anche di coloro che lavorano su turnazione oraria.

Il costo orario del servizio varia in base alle ore di frequenza.

 

Costi del servizio

 

1 ora 5,00€

3 ore 13,50€

5 ore 21,50€

10 ore 40,00€

15 ore 52,50€

20 ore 60,00€

Spazi

Gli spazi del baby parking saranno suddivisi in due aree divise da arredo funzionale in base alla fascia d'età dei bambini:

1. area Baby dai 12 ai 36 mesi;

2. area Kids dai 3 ai 10 anni.

 

Rapporti numerici

Nel caso in cui il bambino venga lasciato all'interno della struttura senza affiancamento dell'adulto che lo ha portato, il rapporto numerico tra il personale educativo ed il numero dei bambini iscritti è definito dalla legislazione regionale vigente che prevede:

- non superiore a sette bambini per ogni educatore in relazione a bambini di età compresa fra i 12 ed i 23 mesi;

- non superiore a dieci bambini per ogni educatore in relazione a bambini di età compresa fra i 24 ed i 36 mesi

- non superiore a venti bambini per ogni educatore in relazione ai bambini dai 36 mesi ai 10 anni.

 

Affiancamento

I bambini devono essere accompagnati da un adulto (genitore, nonno, baby sitter ecc) che può rimanere presso il servizio durante il suo funzionamento. Nel caso l'adulto decidesse di rimanere all'interno della struttura sarà responsabile del proprio bambino.

 

Ritiro del bambino

Il personale della struttura ha l’obbligo di affidare il bambino al momento del congedo alle persone che lo hanno accompagagnato o alle persone segnalate al momento dell'iscrizione.

Qualunque altra persona venga a prendere il bambino deve essere maggiorenne e munito di delega scritta da parte dell'adulto accompagnatore.

 

Share by: